Logo Regione Marche


QUESTO SITO NON E' PIU' CURATO. ANDARE SU WWW.ASURZONA3.MARCHE.IT
- Variazioni di mortalità


Il Registro di Mortalità Generale della Provincia di Pesaro e Urbino

Scenario Demografico:

La Provincia di Pesaro e Urbino è composta di 67 Comuni: 53 appartenenti a 6 Comunità Montane e 14 a Comunità non Montana.
La popolazione (M+F) residente nella nostra Provincia al 31/12/1995 era di 338812 unità. Al 31/12/2004 era di 365249 persone, nell’ arco di 10 anni vi è stato un incremento di 26437 residenti.
All’ interno della struttura della popolazione residente nella Provincia di Pesaro e Urbino, si nota un aumento delle persone con  età uguale o superiore a 75 anni. Al 31/12/1995, queste persone rappresentavano l’ 8.36%, mentre al 31/12/2004 erano il 10.55% sul totale della popolazione.
Questi dati rispecchiano l’ andamento demografico nazionale. Nella classe di età compresa tra 30aa - 44aa, vi è un indice più alto, rispetto al 31/12/1995. Si è passati dal 21.26% al 24%.
Le unità all’ interno di questa ultima classe di età, sono prevalentemente unità lavorative.
Il Registro di Mortalità Generale intende analizzare in modo statisticamente più significativo, l’ apporto di persone immigrate da paesi esteri e residenti anagraficamente  nel territorio della nostra Provincia, confrontando i dati che emergeranno a distanza di molti anni.

Mortalità:

Si è analizzata la Mortalità Generale dall’ anno 2001 all’ anno 2004 di 14614 persone residenti nella Provincia di Pesaro e Urbino. I non residenti, vengono classificati a parte.
Emerge che 4329 persone sono decedute (nella somma dei 4 anni), per tumori maligni. La mortalità tumorale è maggiore nei maschi (2525), rispetto alle femmine (1804).
La mortalità tumorale ha un indice maggiore nei Comuni appartenenti a Comunità non Montana (fascia costiera e di prima collina) e ruota, nella somma dei 4 anni, intorno al 30%. Nei Comuni appartenenti a Comunità Montane, la mortalità tumorale è inferiore, intorno al 28%.
La mortalità tumorale inizia ad avere un peso statistico significativo, sia nei maschi che nelle femmine, con età uguale e superiore a 60 anni.
Le sedi tumorali più significative, nei maschi e nelle femmine, nella Provincia di Pesaro e Urbino sono: l’ apparato gastro-enterico e trachea bronchi e polmone.
La mortalità tumorale nelle trachea, bronchi e polmone è maggiore nei maschi 25% rispetto alle femmine 8%.
La mortalità per tumori, appartenenti all’ apparato gastro-enterico, è minore nella Comunità non Montana ma, è maggiore quello alla trachea, bronchi e polmone.
La Mortalità Generale, in tutta la Provincia, per grandi cause di morte, esaminando i quattro anni come unico anno, ha questa cadenza: la mortalità tumorale nei maschi e nelle femmine, ruota intorno al 29%, quella per malattie cardio-circolatorie intorno al 40% e, altre cause 29%.
Esaminando la mortalità tumorale per classi di età, notiamo un incremento (M+F) nei deceduti con età uguale e superiore a 65 anni, pari all’ 80.4%, rispetto alla mortalità tumorale a tutte le età.
Nei maschi e nelle femmine, sia separatamente che come somma, con età uguale e inferiore a 64 anni, emerge che la mortalità tumorale è la prima causa di morte: 45.8% riferita alla mortalità per tutte le cause, in età compresa tra 0-64 anni.


tabelle e grafici

Dott. sa Paola Colantoni


Versione stampabile
Vedi anche:
  • Tabelle e Grafici






  • ' '