TAVOLO DI LAVORO PER AREA DI INTERVENTO

“SALUTE  MENTALE – DISAGIO ADULTO”

 

 

NOME E COGNOME

 

 

ENTE/ASSOCIAZIONE

IVANA FERRERO

A.USL N.2 URBINO

BERNARDETTA BERNARDINI

A.USL N.2 URBINO

POZZI SALVINO

ASS. ALPHA

PETRUCCI GIORGIO

ASS. ALPHA

MARIA PATRIZIA RENGUCCI

I.C. PIANDIMELETO

MASSIMO VAI

COOP. SOC. IL SESTANTE

LETIZIA LORENZETTI

COOP.LABIRINTO

NORBERTO CRINELLI

CISL

PEPPINO TARSI

CGIL

CLAUDIA BATTAZZI

UNIONE DEI COMUNI LUNANO-SASSOCORVARO

SONIA EVANGELISTI

AMBITO N.5

 

AREA DI INTERVENTO “SALUTE MENTALE – DISAGIO ADULTO

   (Sistema Integrato di Interventi e Servizi Sociali relativo al Piano di Zona 2003)

 

FUNZIONE

AREA

ORGANIZZATIVA

OBIETTIVI SPECIFICI

ATTIVITA’

DESTINATARI

SERVIZI

 

 

Cura

Assistenza

 

 

Servizi a domicilio

 

 

 

Servizi residenziali

-Offrire una risposta di inclusione e di socializzazione diurna o di residenzialità breve

-Offrire un sostegno alle famiglie migliorando la loro capacità di “prendersi cura” e sollevandole dalla solitudine della presa in carico

-Aggregazione e inclusione sociale presso luoghi aggregativi territoriali

-Sostegno alla famiglia: residenzialità breve, gruppi di auto aiuto, interventi educativi

Persone affette da disturbi mentali e loro famiglie

Servizio di Sollievo

Promozione

Promozione sociale e comunitaria

Individuazione dei fattori e contesti di rischio

-Coordinamento fra servizi

-Elaborazione di progetti di promozione e prevenzione

-popolazione

-servizi

-organizzazioni sociali

Ufficio di Promozione Sociale

Informazione e consulenza

Promozione sociale e comunitaria

Informazione, orientamento e accompagnamento per la migliore fruizione dei servizi territoriali

-creazione sportelli articolati sul territorio

-guida ai servizi

-collegamento informatico in rete con le varie agenzie territoriali

-popolazione

-famiglie

-operatori dei servizi

-organizzazioni sociali

Ufficio Promozione Sociale

Accompagnamento-abilitazione

Promozione sociale e comunitaria

Facilitare l’integrazione lavorativa

-coordinamento per raccordo fra i vari attori sociali

-attivazione progetto individuale con tutor di sostegno

-tirocini o borse lavoro

-persone con disturbi mentali

-tossicodipendenti

 

Servizio di Inserimento Lavorativo