CHI SIAMO

Premessa

Il Servizio delle Tossicodipendenze è stato istituito a Urbino l’ 1.03.1980 dalla Comunità Montana Alto e medio Metauro in applicazione della Legge 685/75. Prima legge che disciplinava gli stupefacenti e le sostanze psicotrope organizzava, attraverso i Centri Medico di Assistenza Sociale (C.M.A.S.)  interventi di prevenzione, cura e riabilitazione degli stati di tossicodipendenza e alcoolismo dando così dignità di malato al tossicodipendente che fino ad allora era trattato come un “vizioso delinquente”. Questi principi hanno trovato una più concreta realizzazione nella legislazione nazionale con la Legge 162/90.
I due testi (685/75 e 162/90) hanno poi avuto una funzionale integrazione nel D.P.R. 309/90.
 
Con la legge 309/90 è riconosciuto finalmente ed ufficialmente, su tutto il territorio italiano, il Servizio per tossicodipendenti (Ser.T.), a cui sono attribuite delle specifiche funzioni e compiti di prevenzione, cura e riabilitazione  in materia di tossicodipendenza e alcoolismo  e una collocazione e strutturazione all'interno del Sistema Sanitario Nazionale.
Anche le figure professionali trovano con il Decreto 444/90 una loro identificazione ed una prima quantificazione del loro lavoro, espresso attraverso il rapporto utenti, fascia a rischio nel territorio/numero operatori.
 
Nati prevalentemente come Servizi per la dipendenza da oppiacei, i Ser.T. si sono trovati di fronte prima l'insorgere dell'infezione da HIV, con il suo messaggio di morte, e la conseguente necessità di dover porre attenzione agli aspetti epidemiologici, poi al rapido espandersi dell’abuso delle sostanze eccitanti sia naturali che sintetiche ( le nuove droghe).

La presenza dell'aids, spostando di fatto l'attenzione sulla tematica della riduzione del danno, ha impegnato i Servizi in un difficile bilanciamento tra il desiderio di far uscire dalla tossicodipendenza e la necessità di evitare danni irreparabili.

L'esplosione delle sostanze da discoteca, dell'ecstasy e di tutte le anfetamine e anfetaminosimili ha evidenziato la difficoltà dei Servizi, così come strutturati, ad affrontare una situazione nella quale i due cardini del rapporto tipico con i dipendenti da oppiacei, la sindrome astinenziale che spinge a chiedere aiuto e l'offerta della sostanza sostitutiva, venivano a mancare.

 

Personale
Attualmente  la dotazione organica è composta dal seguente personale:

1    Dirigente Psicologo - Direttore (Dr.  L. R. Reale) 
4    Dirigenti Medici (Dr. ssa I. Bertoli, Dr. M. Fortini, Dr. A.  Liverani, Dr. P.  Romano) 
1    Dirigente Psicologo (Dr. ssa C. Riminucci)
1    Collaboratore Professionale - Assistente Sociale (Dr. ssa I. Gasparini)
3    Operatori Professionali –        Assistenti Sociale (Dr. ssa I. Ferrero, Dr.ssa M. Lanciarini, Dr.ssa A.  Di Bernardino  )
2    Operatori Professionali Sanitari - Infermiere (Inf. Prof. A. Pierelli, Inf. Prof. S. Vergari)

 

Orari e Sedi
Sede di Urbino Tel. 0722.301618 (Direttore)

Lunedì - Martedì - Mercoledì - Giovedì - Venerdì - Sabato
dalle ore   8.00 alle ore 14.00   
dalle ore 14.00 alle ore 19.00   (escluso il Sabato)

Ambulatorio somministrazione farmaci ed esami tossicologici

Lunedì – martedì – mercoledì – venerdì
Mattino     dalle 8.30 alle 10.00 e dalle 12.00 alle 13.30
Pomeriggio dalle 17.00 alle 18.45

Giovedì
Mattino     dalle 8.30 alle 10.00 e dalle 13.15 alle 13.45
Pomeriggio dalle 17.00 alle 18.45

Sabato
Mattino     dalle 8.30 alle 10.00 e dalle 11.00 alle 13.30


  

Sede di Macerata Feltria 0722.730257 

Martedì - Venerdì 
dalle ore 9.30 alle ore 13.00

Ambulatorio somministrazione farmaci
Lunedì  – mercoledì
Dalle 12.00 alle 13.00

Martedì – venerdì
Dalle 11.00 alle 13.00


Sede di Cagli 0721.787314

Mercoledì - Sabato
dalle ore   9.30 alle ore 13.00  -

Ambulatorio somministrazione farmaci
Lunedì - martedì – mercoledì – venerdì - sabato
Dalle 12.00 alle 13.00